Pilates

Utilizzato in un primo tempo come metodo di allenamento per i ballerini, la tecnica Pilates ha conosciuto la fama perché praticata dalle star di Hollywood, notoriamente attente alla cura del corpo e sedotte dal metodo grazie ai risultati ottenuti.

Successo dopo successo, esso si è diffuso dapprima sul tutto il territorio statunitense e successivamente in Europa.

Il metodo Pilates permette di conoscere il proprio corpo utilizzandolo correttamente per ottenere il massimo beneficio: migliore postura, forma più equilibrata, muscolatura tonica ed articolazioni più elastiche.

I risultati: ottimo per prevenire il mal di schiena, dona u n aspetto più gradevole e regala un rilassamento mentale senza pari.

In anticipo di cinquant'anni sul suo tempo, Joseph Hubertus Pilates creò un metodo unico per efficacia ed originalità. Un lavoro straordinariamente attuale basato sull'idea che la perfezione fisica sia un obiettivo raggiungibile da tutti. Traendo ispirazione dalle filosofie orientali ed occidentali, J.H.Pilates fonde concentrazione e respirazione con l'esercizio fisico dando origine ad una disciplina che si rivela stile di vita.

 

Ma cosa rende così speciale il metodo Pilates?
Il successo della tecnica è imputabile al concatenarsi di diversi elementi che contribuiscono a renderla davvero unica e rivoluzionaria rispetto ai sistemi di allenamento tradizionale.

 

Come praticarlo al meglio

Il successo riscosso dal metodo ha indotto sempre più centri fitness a proporre corsi Pilates, ma non tutti sono tenuti da insegnanti di qualità.

 

Prima di iscriversi ad un corso o a lezioni del metodo pilates è opportuno verificare il tipo di formazione dell'insegnante che deve aver seguito un iter formativo completo, ciò significa circa un anno di corso tra parte teorica e parte pratica, presso la scuola fra quelle che più si sono affermate nel mondo (basta effettuare una ricerca su internet), oltre ad avere alla base per esempio un diploma in scienze motorie o in fisioterapia, oppure lunghi studi di danza a livello professionale.

 

Per quanto riguarda gli attrezzi, le lezioni devono essere di tipo individuale quando si inizia e quando si hanno problemi specifici, oppure semi-private con quattro o cinque persone per insegnante.

 

Una volta appresa la tecnica si può integrare l'allenamento effettuato con l'insegnante ripetendo alcuni esercizi anche a casa propria, mantenendo più a lungo i risultati raggiunti.

Nuovo paragrafo
Share by: